Imposta come Home|Metti nei Preferiti
 

 
» » Petrolio
Sponsor
Sort news by: Data | Popolarità | Valutazione | Commenti | Alfabetico

Sarkozy arrestato, l'ex presidente sotto interrogatorio.

Аutore: idontknow Data 20-03-2018, 13:54
Sarkozy arrestato, l'ex presidente sotto interrogatorio.

Le Monde: è in stato di fermo per l'indagine sui presunti finanziamenti illeciti alla campagna elettorale del 2007. "Gheddafi gli fece avere 5 milioni in contanti"

Parco Nazionale del Gargano, secco NO all’ eolico Offshore: “Minaccia cicogne e gru”

Аutore: idontknow Data 26-02-2018, 20:30
Parco Nazionale del Gargano, secco NO all’ eolico Offshore: “Minaccia cicogne e gru”

Il Parco Nazionale del Gargano dice no alla centrale Eolica OffShore della società Trevi Energy Spa. Il progetto prevede la costruzione di 60 turbine, alte 150 metri, davanti alle isole Tremiti.

Come la giungla del capitalismo selvaggio condanna l’Africa alla povertà infinita.

Аutore: idontknow Data 1-12-2017, 18:02
Come la giungla del capitalismo selvaggio condanna l’Africa alla povertà infinita.

Ho incontrato anni fa il presidente di un paese africano il cui sottosuolo era ricco di petrolio. Dei frutti di questa ricchezza in giro se ne vedevano pochi o niente. Gli chiesi quanto petrolio le compagnie straniere estraessero ogni anno. Per un po’ fece finta di ignorare la mia domanda, poi sbottò: « Non lo so e non lo voglio sapere. Uno dei miei predecessori tentò di capirlo e fu cacciato via da un colpo di stato. Quelli fanno come vogliono!».

ADDIO AL PETROLIO E ALLA BOLLETTA: IN OLANDA L'ENERGIA RINNOVABILE SI SCAMBIA COI VICINI!

Аutore: idontknow Data 17-11-2017, 00:31
ADDIO AL PETROLIO E ALLA BOLLETTA: IN OLANDA L'ENERGIA RINNOVABILE SI SCAMBIA COI VICINI!

Non avete la possibilità di installare un pannello fotovoltaico, ma vorreste alimentare la vostra casa con energia pulita? E se per dire addio alle fossili bastasse comprare energia rinnovabile da un vicino? È l'idea di una startup nei Paesi Bassi che ha creato un sito in stile Airbnb per scambiare energia elettrica.

Trivelle, la Consulta annulla il decreto del 2015: “Adottato senza intesa con le Regioni”

Аutore: idontknow Data 24-07-2017, 10:44
Trivelle, la Consulta annulla il decreto del 2015: “Adottato senza intesa con le Regioni”

La sentenza accoglie così un ricorso per conflitto di attribuzione promosso dalla Regione Abruzzo e rappresenta la seconda vittoria nel giro di poche settimane da parte degli enti locali, dopo un altro verdetto, pubblicato nei giorni scorsi, con il quale sono stati dichiarati illegittimi due commi dell’articolo 38 dello ‘Sblocca Italia’. Il risultato è che si potrebbe arrivare alla paralisi delle trivellazioni, anche oltre le 12 miglia

Eni, a Viggiano l’impianto dei veleni: oltre 2mila volte i limiti. “Falda inquinata”

Аutore: idontknow Data 5-06-2017, 11:09
Eni, a Viggiano l’impianto dei veleni: oltre 2mila volte i limiti. “Falda inquinata”

I dati della compagnia petrolifera sul Centro Oli. I movimenti: "È una situazione gravissima". L'azienda: "Le sostanze nocive sono molto diminuite. Nessun problema fuori l'area"

Ennesimo scempio all’insaputa: Governo infila in extremis le trivelle nei parchi, marchetta all’ENI?

Аutore: idontknow Data 19-05-2017, 10:29
Ennesimo scempio all’insaputa: Governo infila in extremis le trivelle nei parchi, marchetta all’ENI?

18/05/2017 – Poche righe, e si ritorna indietro di mesi. Una delle solite “manine magiche” del governo ha infatti reintrodotto una folle norma che avevamo scongiurato, dopo una lunga battaglia, nella versione approvata in commissione ambiente: la possibilità di trivellare nei parchi e nelle aree protette.

I petrolieri bombarderanno il sottosuolo dei Comuni siciliani. Paura per possibili terremoti

Аutore: idontknow Data 16-05-2017, 23:18
I petrolieri bombarderanno il sottosuolo dei Comuni siciliani. Paura per possibili terremoti

Lo ha scoperto l’europarlamentare del Movimento 5 Stelle eletto in Sicilia, Ignazio Corrao. E’ ormai noto a tutti che gli esplosivi, fatti brillare nel sottosuolo – quindi compresi quelli utilizzati per cercare petrolio – possono provocare terremoti.

Morire di fame in mezzo al petrolio: Venezuela, storia di una rivoluzione naufragata!

Аutore: idontknow Data 7-05-2017, 23:37
Morire di fame in mezzo al petrolio: Venezuela, storia di una rivoluzione naufragata!

Caracas, 6 mag – Si può morire di fame in un paese che ha riserve petrolifere accertate pari o addirittura superiori rispetto al paese che è il produttore di oro nero per definizione, vale a dire l’Arabia Saudita? Si può, se ti chiami Venezuela e se la rivoluzione promessa da Chavez quasi vent’anni fa è ormai finita, più che nel petrolio, nel sangue dei tanti morti in mezzo alle strade.

Il Wahabismo, l’Islam più pericoloso, si diffonde ovunque grazie ai dollari del petrolio e alla sudditanza occidentale!

Аutore: idontknow Data 4-05-2017, 00:20
Il Wahabismo, l’Islam più pericoloso, si diffonde ovunque grazie ai dollari del petrolio e alla sudditanza occidentale!

Gli abitanti di Helsinki avevano visto i cortei anti-migranti dei gruppi neo-nazisti. Ora, invece, fanno conti con una protesta nuova, che anche noi dovremmo seguire con attenzione. È quella contro il progetto chiamato “Centro Oasi”, che nella periferia industriale della città vorrebbe far sorgere una moschea capace di accogliere 1.200 fedeli, un centro culturale e una serie di giardini e locali comunitari. Un gigante, considerato che l’intera comunità islamica della Finlandia conta al più 70 mila persone (tra le quali molti somali, turchi e albanesi).


Indietro Avanti
Torna Su

Ogni uomo è colpevole di tutto il bene
che non ha mai fatto. Voltaire
Povero non è chi non ha nulla, ma
chi desidera sempre di più.Seneca

 

 
Please enable / Per Favore Attivare JavaScript!
Veuillez activer / Por favor activa el Javascript!