Imposta come Home|Metti nei Preferiti
 

 
» » Vendevano voli con carte di credito clonate
Sponsor

Vendevano voli con carte di credito clonate

Аutore:iono Data:5-03-2016, 09:35
Vendevano voli con carte di credito clonate
Il viaggio a buon prezzo per gli avventori per lo più stranieri che volevano risparmiare, era molto conveniente per i due senegalesi che vendevano i titoli di viaggio in contante perché li acquistavano con carte di credito clonate. Due anni di indagine della polizia postale hanno permesso di scoprire i retroscena di un phone center nonché money transfer in pieno centro a Catania ma di fatto trasformato in una “agenzia di viaggi” abusiva. I gestori, due 50enni senegalesi, non nuovi a questo genere di attività, sono stati denunciati per illecito utilizzo di carte di credito. Su disposizione del gip sono state sequestrate tutte le apparecchiature informatiche presenti nel phone-center per evitare che i due senegalesi potessero reiterare il reato.

E’ stato il passaparola tra cittadini stranieri a diffondere la notizia che in quella agenzia di viaggio potevano essere acquistati titoli di viaggio a prezzi più convenienti. E così il cliente si recava nel phone center e chiedeva l’emissione dei biglietti aerei che pagava subito, in contanti, ai due gestori che a loro volta gli comunicavano che avrebbe ricevuto il codice di prenotazione del volo, il cosiddetto PNR, direttamente sul telefono cellulare poco prima della partenza. Una volta incassato il denaro, i due, tramite internet e con codici di carte di credito clonate nei giorni immediatamente precedenti alla data prevista del volo, per aggirare possibili controlli, effettuavano l’acquisto in frode sul sito della compagnia prescelta e comunicavano i dati del volo tramite Sms all’utente. Un inghippo ha mandato in tilt lo stratagemma criminale. Le indagini, scaturite dalla denuncia da parte di un utente che si era visto rifiutare l’imbarco in quanto la compagnia aveva ricevuto la segnalazione di acquisto in frode, si sono protratte per circa due anni durante i quali sono stati effettuati accertamenti tecnici, identificati i beneficiari dei voli e raccolte testimonianze da parte delle decine di utenti. Durante questo periodo la polizia postale è dovuta intervenire nell’immediatezza, all’atto dell’imbarco, identificando il passeggero e impedendo il suo imbarco.

L’illecito utilizzo dei dati delle carte di credito per l’acquisto illegale di biglietti aerei è un fenomeno che comporta non solo enormi perdite finanziarie per le compagnie aeree ed il settore della monetica, ma facilita anche altre forme di illecito, fornendo mezzi di trasporto e generando fondi per il finanziamento della criminalità organizzata a livello globale. La collaborazione con gli uffici antifrode delle varie società emittenti ed intermediarie di carte di pagamento ha consentito di intensificare l’attività di prevenzione che ha permesso di cancellare preventivamente i biglietti aerei acquistati in frode, diminuendo il danno patrimoniale a carico degli emittenti le carte di credito e dei vettori aerei

fonte larepubblica

Тags: carte, credito, truffe, voli, viaggi, online, catania

    Commenta questo articolo

Ogni uomo è colpevole di tutto il bene
che non ha mai fatto. Voltaire
Povero non è chi non ha nulla, ma
chi desidera sempre di più.Seneca

 

 
Please enable / Per Favore Attivare JavaScript!
Veuillez activer / Por favor activa el Javascript!