Imposta come Home|Metti nei Preferiti
 

 
» » La Corte dei Conti dice stop: "Ora la Legge Fornero non può essere corretta"
Sponsor

La Corte dei Conti dice stop: "Ora la Legge Fornero non può essere corretta"

Аutore:idontknow Data:13-07-2018, 12:13
La Corte dei Conti dice stop: "Ora la Legge Fornero non può essere corretta"

Il rapporto 2018 sul coordinamento della finanza pubblica della magistratura contabile avverte il governo.

La doccia fredda della Corte dei Conti che spegne le velleità del governo, Salvini in primis, di smontare "pezzo per pezzo" la Legge Fornero.

Proprio come vuole (voleva?) fare il leader della Lega con l’appoggio del Movimento 5 Stelle.

Già, perché nel rapporto 2018 sul coordinamento della finanza pubblica dell’organo si legge chiaro e tondo: "Sono stretti, se non del tutto esauriti, gli spazi per ulteriori attenuazioni degli effetti correttivi, a meno di un ripensamento complessivo del sistema".

Legge Fornero "intoccabile"?
Insomma, il messaggio della magistratura contabile è chiaro. E se non lo fosse abbastanza, c’è un ulteriore invito-avvertimento: "È cruciale non creare debito pensionistico aggiuntivo perché nei prossimi anni il bilancio pubblico sarà fortemente condizionato dall'invecchiamento della popolazione e dalle modifiche della struttura demografica". Cosa che, dunque, "potrebbe avere effetti sulla spesa per la protezione sociale, previdenza-assistenza-sanità, più acuti di quanto finora atteso".

Insomma, per questo si rende "essenziale preservare i miglioramenti di fondo che il sistema previdenziale ha realizzato in questi decenni e ogni elemento di possibile flessibilizzazione dell'attuale sistema dovrebbe contemplare compensazioni in grado di salvaguardare la sostenibilità finanziaria di lungo periodo" conclude il rapporto della Corte dei Conti.

Fonte

Тags: Politica, Italia, Fornero, Pensioni, Stop, Corte, Conti, Salvini, Di Maio, Lega, M5S, Finanza, Lavoratori

    Commenta questo articolo

Ogni uomo è colpevole di tutto il bene
che non ha mai fatto. Voltaire
Povero non è chi non ha nulla, ma
chi desidera sempre di più.Seneca

 

 
Please enable / Per Favore Attivare JavaScript!
Veuillez activer / Por favor activa el Javascript!