Imposta come Home|Metti nei Preferiti
 

 
» » Radical Gardening: quando un orto rappresenta politica, utopia e ribellione!
Sponsor

Radical Gardening: quando un orto rappresenta politica, utopia e ribellione!

Аutore:idontknow Data:10-12-2017, 13:18
Radical Gardening: quando un orto rappresenta politica, utopia e ribellione!

Nella percezione pubblica comune, il giardinaggio contemporaneo viene inteso come un’attività ricreativa suburbana, un’alternativa alla televisione o a Internet.

La quotidianità del giardino non è solo patio, grigliate, staccionate bianche e bordi erbosi. Dai vasi da davanzale alla serra, dal complotto politico al flower power, questo libro scopre e celebra momenti, movimenti e azioni dell’approccio popolare all’orticoltura e ai giardini.
Intreccia la storia dell’orto e del giardino alla controcultura, quella di singole piante, alla discussione delle politiche governative, la storia sociale dei gruppi militanti e delle loro campagne con il piacere dell’attività e le mani sporche di terra.
Riferimenti mediatici, pop e artistici riferiti alla cultura anglosassone si mescolano a foto di archivio e ad altre immagini per offrirci un nuovo punto di vista, informato e ispirato, su di un vecchio argomento.

George McKay è tra gli autori britannici più noti sugli aspetti della cultura alternativa che passano per la musica, la protesta, lo stile di vita. Insegna Studi culturali all’Università di Salford, in Gran Bretagna.
I suoi testi comprendono Atti insensati di bellezza (ShaKe, 2000), DIY Culture: party and protest in Nineties England, Glastonbury: a very english fair e Circular breathing: the cultural politics of jazz in Britain. Vive a Lancaster.

Il libro è disponibile QUI

Radical Gardening: quando un orto rappresenta politica, utopia e ribellione!


Fonte

Тags: Radical, Gardening, Giardino, Orto, Ambiente, Natura, Politica, Utopia, Ribellione, Libro, Giardinaggio, Contemporaneo

    Commenta questo articolo

Ogni uomo è colpevole di tutto il bene
che non ha mai fatto. Voltaire
Povero non è chi non ha nulla, ma
chi desidera sempre di più.Seneca

 

 
Please enable / Per Favore Attivare JavaScript!
Veuillez activer / Por favor activa el Javascript!