Imposta come Home|Metti nei Preferiti
 

 
» » Affittopoli, il Tar conferma lo Sfratto del Pd da via dei Giubbonari I militanti: «Pronti a resistere»
Sponsor

Affittopoli, il Tar conferma lo Sfratto del Pd da via dei Giubbonari I militanti: «Pronti a resistere»

Аutore:idontknow Data:8-04-2016, 00:35
Affittopoli, il Tar conferma lo Sfratto del Pd da via dei Giubbonari I militanti: «Pronti a resistere»
Il Comune di Roma aveva annunciato lo sgombero per morosità e assenza di concessione. Respinta la richiesta dei dem che sollecitavano la sospensione del provvedimento deciso dal Campidoglio

Compagni, si sgombera. La sentenza del Tar del Lazio è, in qualche modo, storica: il Pd sarà costretto a lasciare la sede storica di via dei Giubbonari, la più famosa della Capitale e non solo, l’ex «casa del fascio» trasformata nel dopoguerra nella fucina di tantissimi dirigenti del Pci, poi Pds, Ds e Pd. Un luogo simbolo, in pieno centro, a due spalle da piazza Campo de’ Fiori che ora i dem dovranno riconsegnare al Comune (proprietario delle mura) per la morosità accumulata negli anni. In tutto, circa 170 mila euro (centesimo più, centesimo meno) dovuti al mancato pagamento— o meglio al parziale pagamento — del contratto di locazione.

Ecco alcune delle Case Concesse dal Comune con Affitti a Prezzi Irrisori!!!

L’aumento del canone sotto Alemanno

Quando la giunta di centrodestra guidata da Gianni Alemanno, primo sindaco ex missino (un tempo si sarebbe detto post-fascista) a governare la Capitale, alzò il canone di affitto, i «compagni» di via dei Giubbonari si opposero. E, anzi, se lo auto-ridussero con una sorta di atto unilaterale. Da lì si è aperto un lungo contenzioso, sfociato nella decisione del commissario Francesco Paolo Tronca di dare via libera allo sfratto esecutivo, con determinazione dirigenziale del Dipartimento Patrimonio dello scorso 15 dicembre che stabiliva anche la riacquisizione dell’immobile. Il Pd, come raccontò il commissario Matteo Orfini al Corriere, aveva scritto al Comune mettendosi a disposizione per «saldare il debito», e poi aveva fatto ricorso al Tar per bloccare il provvedimento del Campidoglio.

Affittopoli in via di S. Paolo alla Regola: «Il Comune ci fa Pagare da Abusive»

Le motivazioni dei giudici

Ma il tribunale amministrativo gli ha dato torto: i giudici della II sezione che hanno respinto la richiesta, perché hanno considerato che «non sussistono i presupposti per accogliere la domanda cautelare in quanto il provvedimento impugnato si configura come un atto dovuto, conseguente al fatto che, nonostante la pluriennale occupazione dell’immobile, la parte ricorrente non risulta, allo stato, titolare di alcun atto di concessione». La Federazione romana del Pd è stata anche condannata a pagare le spese di giudizio. E un pezzo di storia della sinistra, romana e italiana, finisce così.

I militanti: «Da qui non ci muoviamo»

Ma quelli di via dei Giubbonari non ci stanno. Dice Giulia Urso, segretaria del circolo: «Il ricorso è sicuro. Da qui non ci muoviamo, siamo pronti a resistere allo sgombero. Ci stanno arrivando attestati di solidarietà e anche soldi da tutta Europa. Ci stiamo confrontando con i militanti sulle prossime azioni da mettere in campo. Abbiamo già indetto una riunione per lunedì». E ancora: «La questione è politica perché in questi giorni a Roma si stanno susseguendo sgomberi che non tengono conto del tessuto cittadino: da una palestra popolare a San Lorenzo a un’associazione di malati di Sla a Prati. Non possono essere scelte fatte da un commissario. Che città stiamo definendo?». Certo la sede storica del Pd è il caso più eclatante: «Stiamo in via del Giubbonari da 70 anni con una concessione datata 1946. La concessione, però, durava solo un anno perché poi l’edificio doveva essere demolito. Così non è stato. E negli anni tanti segretari, non solo io, hanno sollecitato, invano, il Comune a regolarizzare la situazione. Ed ora ci vogliono mandar via, per una questione che burocraticamente è corretta, ma eticamente e civilmente». Tra l’altro, fanno sapere dal Pd, «sui 100 mila euro di morosità che ci viene contestata dal 1984, circa 25 mila euro li abbiamo già versati per dimostrare che vogliamo regolarizzare e mettere a posto la nostra situazione». Ma dal Comune, finora, non c’è mai stata risposta.

Roma, Cinque centesimi al Mese per una Casa

Fonte:http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/16_aprile_07/affittopoli-tar-conferma-sfratto-pd-sede-storica-39828ee2-fcc1-11e5-9628-57573544d3d4.shtml

Тags: Affittopoli, Sfratto, Pd, Roma, Tar, Lazio, Giubbonari, Sede Pd. Affitti, Prezzi Irrisori, Abusivi, Case Concesse, Comune, 5 centesimi, Trastevere

    Commenta questo articolo

Ogni uomo è colpevole di tutto il bene
che non ha mai fatto. Voltaire
Povero non è chi non ha nulla, ma
chi desidera sempre di più.Seneca

 

 
Please enable / Per Favore Attivare JavaScript!
Veuillez activer / Por favor activa el Javascript!