Imposta come Home|Metti nei Preferiti
 

 
» » Cuore ultras, bambino malato di cancro guida la Curva B del Napoli!
Sponsor

Cuore ultras, bambino malato di cancro guida la Curva B del Napoli!

Аutore:idontknow Data:28-10-2016, 15:30
Cuore ultras, bambino malato di cancro guida la Curva B del Napoli!

Bel gesto di solidarietà quello che arriva da Napoli dove durante la gara contro l'Empoli a guidare la Curva B c'era Alessio, un bambino malato di cancro.

Spesso al centro di polemiche, a volte anche a ragione, per una sera quella che arriva dalle curve italiane è una bellissima dimostrazione di solidarietà da cui molti dovrebbero prendere esempio.

In occasione di Napoli-Empoli, infatti, la Curva B del 'San Paolo' ha lasciato che a guidare i consueti cori di sostegno alla squadra di Sarri fosse il piccolo Alessio, sfortunato bambino malato di cancro in cura presso il reparto oncologico della città.

L'iniziativa, nata dall'Associazione di volontariato ''DiamoUnaMano: volontariato a 360°', è stata subito sposata con grande entusiasmo dagli ultras del Napoli che hanno regalato una serata indimenticabile al tifosissimo Alessio.

A raccontare quanto accaduto, tramite un messaggio pubblicato sulla pagina Facebook dell'associazione, è uno dei volontari che scrive:

"Le gambe tremano ed il cuore batte ogni volta che attraverso il gate 5 dello stadio San Paolo, dove ad accoglierti con cori ci sono loro i tifosi più grandi del mondo, quelli della curva B. Stasera è speciale accanto a me cammina Alessio accompagnato dal suo papà. entriamo insieme ci guardiamo negli occhi ancora increduli per quello che sta accadendo…. veniamo accolti dalla curva B con affetto, amore e con la disponibilità che solo il popolo napoletano Sa donare.

Ci sentiamo a casa, Alessio coccolato inizia a comandare un coro ed è il tripudio… le lacrime di gioia solcano il mio viso mentre vedo che la mia curva ti regala finalmente un momento di gioia indimenticabile dopo tanta sofferenza. Tuo padre mostra a tutti una tua foto mentre sei in campo a giocare al calcio, lo sport che ami.

Ed allora io ti dico: Alessio oggi hai comandato la curva B, adesso vinci la tua partita, perché domani vogliamo tornare in curva a gridare il tuo nome mentre indossi la maglia della nostra Napoli. Troppo spesso si sente dire “tifosi violenti, irrispettosi” ma io so solo una cosa, che i tifosi del Napoli sono un’altra cosa…”.

CLICCA QUA PER VEDERE IL VIDEO!

Fonte:http://www.goal.com/it/news/2/serie-a/2016/10/27/28909282/cuore-ultras-bambino-malato-di-cancro-guida-la-curva-b-del?ICID=HP_BN_6

Тags: Ultras, Napoli, Bambino, Malato, Cancro, Guida, Curva, Stadio, Tifosi, Solidarietà, Umanità, Cuore, San Paolo

    Commenta questo articolo

Ogni uomo è colpevole di tutto il bene
che non ha mai fatto. Voltaire
Povero non è chi non ha nulla, ma
chi desidera sempre di più.Seneca

 

 
Please enable / Per Favore Attivare JavaScript!
Veuillez activer / Por favor activa el Javascript!